Scheggino

Photo credit: La Valnerina

Scheggino, incantevole borgo della Valnerina, edificato tra l’XI e il XII secolo, appare ancora oggi nella sua antica veste di castello di pendio triangolare. Al centro del paese si trova la Chiesa di S. Nicola del XII sec. (ristrutturata nel XVIII secolo) con interessanti affreschi riferiti allo Spagna ed ad alcuni suoi seguaci. Da non perdere i resti di un’antica “peschiera”, un elemento storico-antropologico di grande rilievo, in uso fino alla fine del sec. XIX. La struttura, di epoca ottocentesca (ma probabilmente esistente già nei secoli precedenti), in passato è stata funzionale all’allevamento di diverse specie quali la trota, l’anguilla ed il gambero. Scheggino oggi è conosciuta sopratturro per il tartufo. Dal 2005 si tiene qui la manifestazione dal titolo “Diamante Nero”, la quale mira a far conoscere non solo il tartufo, prezioso appunto come un diamante (nero!), ma anche il particolare legame esistente tra Scheggino ed il suo principale prodotto naturale.

Photo credit: La Valnerina

A tal proposito presso Scheggino è stato allestito un museo unico nel suo genere: il Museo del Tartufo, qui è possibile avere contezza della lunga storia della raccolta del tartufo a Scheggino. Il museo è situato in piazza Carlo Urbani con un’esposizione riguardante la raccolta e trasformazione del tartufo, nonchè l’evoluzione delle tecniche di conservazione dello stesso. Il piccolo, ricco ed interessante complesso espositivo racconta come una delle più intraprendenti e lungimiranti famiglie locali abbia iniziato, molto tempo fa, il percorso di grande successo che ha reso il tartufo nero pregiato oggi famoso in tutto mondo!

Per una visita guidata a Scheggino o preventivi per  servizi di Guida Turistica a Scheggino, scriveteci su: info@umbriaguides.it

Prenota con noi la tua visita guidata a Scheggino, in Valnerina a due passi da Spoleto, perché il modo migliore di praticare turismo culturale e di visitare l’Umbria cuore verde d’Italia è con le guide turistiche!

Photo credit copertina: alh1

Photo credit: Andrew Moore