L’ex ferrovia Spoleto-Norcia

Photo credit: Comune di Spoleto

Nel secolo scorso gran parte della medio-alta Valnerina era attraversata da una linea ferroviaria che collegava le città di Spoleto e Norcia. Il “treno azzurro” (cosiddetto per il colore delle carrozze) ha iniziato a percorrere la valle nel 1926. Si trattava di un ferrovia a scartamento ridotto, di tipo alpino che superava ben 24 tra ponti e viadotti. Nel 1968 la ferrovia è stata definitivamente dismessa. Il recupero di alcuni tratti del tracciato, portato a compimento negli ultimi anni, permette però di spostarsi a piedi o in mountain bike lungo questo suggestivo percorso, quindi dunque lungo la ormai “ex ferrovia Spoleto-Norcia”. Partendo dalla stazione nursina, attraverserete le Marcite di Norcia fino a raggiungere Serravalle, dove volendo é possibile visitare la chiesa di San Pietro.

Parte del tracciato della ex ferrovia Spoleto-Norcia si snoda per altro lungo antiche vie di comunicazione, che da secoli permettono il superamento della dorsale appenninica. Seguendo questo percorso infatti potrete visitare, in località Balza Tagliata, il luogo in cui si trova una traccia di questo tempo passato: una sorprendente semi-galleria di epoca romana scavata nella roccia verticale ed utilizzata per superare il fiume Corno.

Infine una nota per il divertimento: oltre che percorrere il fondovalle a piedi, in bicicletta o a cavallo, provate ad attraversarlo lungo il corso d’acqua, in rafting oppure in canoa! Vedere il Nera “da dentro” è un’esperienza indimenticabile…provare per credere!

Prenota con noi la tua visita guidata lungo la ciclovia della ex ferrovia Spoleto-Norcia – per percorrerla a piedi, in mtb oppure e-bike – in Valnerina a due passi da Spoleto, perché il modo migliore di visitare l’Umbria cuore verde d’Italia è con le guide turistiche!

Photo credit copertina: Comune di Spoleto

Balza Tagliata (foto della Guida turistica, tutti i diritti riservati)